Corona Daily Comment – ITA | 07

ESCLUSIVO! I risultati del modello sviluppato da FinLantern sull’andamento dell’epidemia di Coronavirus

Coronavirus Daily Comment (n. 7)

(di Riccardo Esposito, CEO a FinLantern)

 

 

 

ATTENZIONE! Da domani non potrò più mandarti il Corona Daily per email, in cui darò l’importante classifica delle nazioni in cui il contagio si sta propagando più velocemente!

Sperando che ti sia piaciuto, per continuare a riceverlo dovrai registrarti gratuitamente o scaricarlo direttamente al link http://community.finlantern.com/events/124-corona-daily-comment

 

In questo numero:

  • ITALIA: LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL!
  • La CLASSIFICA MONDIALE delle nazioni più contagiate
  • Presentazione dei principali risultati indicati dal modello di monitoraggio e previsionale della curva epidemiologica sviluppato da FinLantern.
  • Commento sui dati di ieri (25 marzo)
  • Previsioni sui dati di oggi (26 marzo)
  • Analisi dell’eventuale impatto degli ultimi dati sui mercati finanziari: POSITIVO!
  • (nel prossimo numero) La CLASSIFICA MONDIALE delle nazioni in base alla velocità di contagio

 

Cari amici di FinLantern,

 

Tutti stanno sempre seguendo con emozione le mappe del mondo dove sono riportate le aree con il maggior numero di contagi da COVID-19. Ma questo ha davvero senso?

In effetti, ritengo sia utile, non solo ragionare in termini assoluti, ma anche relativi. Bisogna cioè rapportare il numero di contagi con la popolazione di quel paese.

Per vostra curiosità, oggi vi presento pertanto la fotografia ad un paio di giorni fa (24/03/2020) del ranking di tutte le nazioni in termini di numero di contagiati ogni 100.000 abitanti.

 

 

Alcune osservazioni:

  • Questa è solo una fotografia ed evidenzia pertanto una situazione in un preciso istante (24/03/2020). Non dà pertanto alcuna indicazione della velocità di propagazione in atto in un determinato paese. Paesi in cima alla graduatoria potrebbero essere in rallentamento ed essere presto superati da altri che sono invece nella fase esponenziale dell’epidemia. Per avere un dato più qualitativo sulla velocità di propagazione del contagio nelle varie nazioni, dovrete pertanto ancora seguirmi domani 🙂
  • Da questo ranking emerge che le prime 6 nazioni sono tutte molto piccole. Ciò dipende principalmente da un problema statistico, in cui il peso di pochi casi ha un grandissimo impatto sull’indice che abbiamo creato. Inoltre, può dipendere anche dal fatto che tali paesi sono stati in grado fare i test su tutta la loro popolazione.
  • Andando ad esaminare invece le nazioni che hanno più di un milione di abitanti, scopriamo che i primi 3 posti sono di: Italia, Svizzera e Spagna.
  • Vale la pena anticiparvi che se avessi fatto questo ranking con i dati aggiornati a ieri (25/03/2020), la Svizzera avrebbe praticamente raggiunto l’Italia al primo posto.
  • Alcune nazioni che hanno un elevato numero di contagi, sono invece molto indietro in questa classifica per il fatto che hanno anche una popolazione molto vasta (o perchè non hanno fatto sufficienti test sulla popolazione): Cina (rank 55), USA (rank 33), Corea del Sud (rank 32).
  • Scusate, ma dove è la Russia? La Russia, con solo 0.3 casi positivi ogni 100,000 abitanti, è attualmente fuori dal range di questo ranking. Putin sei sempre il migliore!!! 🙂

 

 

 

**********************

COMMENTO AI DATI del 25/03/2020

 

I dati di ieri (25/03/2020) sono nettamente migliori delle nostre aspettative!

Benché il numero dei nuovi contagiati (5.210) sia praticamente in linea con quello del giorno prima (5.249), un tale numero porta il totale dei contagiati a 74.386, molto inferiore al target da noi indicato ieri (75.500-76.750), comportando un’accelerazione della discesa dell’indice Ro (da 1,42 a 1,17).

 

RITENGO CHE QUESTI DATI POSSANO AVERE UN IMPATTO MOLTO POSITIVO PER LA BORSA ITALIANA. Per capire l’eventuale ripresa delle altre borse suggerisco di leggere il Corona Daily di domani in cui analizzeremo l’indice Ro delle altre nazioni (abbonamento gratuito su http://community.finlantern.com/events/124-corona-daily-comment)

 

DEFINIAMO I NOSTRI NUOVI TARGET:

  • Ro = 1: 28 Marzo (prec. metà Aprile)
  • contagiati totali: 150,000 (prec. 220,000)
  • Riapertura delle attività: fine Aprile

 

Considerando Ro come una proxy delle misure di contenimento messe in atto dal Governo e del comportamento degli italiani a stare attenti a non contagiarsi l’uno con l’altro, vuol dire sia che le prime si stanno rivelando particolarmente efficaci (senza contare quelle messe in atto lo scorso weekend che ancora dovranno svolgere i loro effetti) e sia che gli Italiani hanno effettivamente imparato a rispettare l’isolamento (come anche indicato dal numero di sanzioni comminate, la cui incidenza sul numero di accertamenti effettuati è quasi dimezzata).

A questo punto, riteniamo altamente realistico il raggiungimento di un Ro pari a 1, già nei prossimi giorni (prossimo weekend?), centrando così il primo importante obiettivo per uscire dalla crisi epidemiologica in Italia e sancendo il passaggio da una fase di crescita esponenziale ad una lineare.

 

Contrariamente dai diversi studi epidemiologici di scienziati e esperti che vorrebbero un ritorno alla normalità (scuole aperte, uffici aperti, aziende aperte, negozi aperti, punti di ricreazione aperti ….) a luglio, altri a settembre, alcuni addirittura dopo 21 mesi (!!!), il nostro modello previsionale invece continua ad indicarci una soluzione molto più rapida della fase epidemica e un ritorno alla normalità per fine aprile in Italia, divenuta suo malgrado un po’ il faro per tutto il mondo occidentale per capire come gestire l’epidemia.

 

Quindi tutto OK?

Assolutamente no! … assolutamente no per i seguenti motivi:

  1. Al livello di diffusione dell’epidemia in cui si è arrivati in Italia, continuare ad avere una crescita lineare dei contagi significherebbe comunque avere circa 5.000 nuovi contagiati in più ogni giorno.
  2. Purtroppo, secondo i miei calcoli, una tale crescita giornaliera dei contagi non potrebbe comunque essere supportata dalla crescita di posti letto in ospedale o per cure intensive, confermando un gap di circa 500 persone con sintomi gravi che ogni giorno non trovano cure. Come ho già spiegato (vedi https://finlantern.com/corona-daily-comment-ita-04), benché le fonti ufficiali non potranno mai ammetterlo, temo che questo sia uno dei principali motivi dell’aumento del tasso di letalità registrato nel corso dell’ultima settimana (da 8.3% a 10.1%).
  3. L’obiettivo pertanto deve continuare ad essere quello di rispettare al massimo l’isolamento al fine di far tendere RO a zero (vero obiettivo finale!)
  4. Fondamentale sarà pertanto evitare la nascita di nuovi focolai. In particolare, sarà importante che il contagio non si diffonda in modo esponenziale nelle regioni del Sud.
  5. Senza un vaccino o senza che si sia raggiunta l’immunità di gregge, potrebbe essere irrealistico arrivare ad un Ro pari a zero. Si passerebbe però da una fase epidemica ad una endemica con la quale si dovrebbe imparare a convivere, senza bloccare per questo un intero paese. In che modo? Imparando ad individuare molto più rapidamente eventuali casi positivi, isolando subito gli infetti e coloro che sono venuti a contatto con essi, sviluppando dei farmaci efficaci contro il virus, utilizzando la tecnologia per tracciare le persone positive.
  6. Bisognerà alzare la guardia nei confronti dei cosiddetti casi “di ritorno”, prevedendo maggiori controlli alle frontiere, negli aeroporti, sviluppo di tamponi a risposta immediata ecc.

 

 

STIMA PER OGGI (25/03/2020)

La nostra attesa per oggi è di un numero totale di contagi compreso tra 79.500 e 80.500.

L’impatto sui mercati potrebbe essere il seguente:

< 80.500 (Ro < 1.07): POSITIVO

80.500 – 82.000 (1.07 < Ro < 1.17): NEUTRO

> 82.000 (Ro > 1.17): NEGATIVO

 

 

**********************

Oggi mi sono dedicato alla cucina. Ho preparato per la mia famiglia una mia specialità: pasta alla “carbonara”. Gli ingredienti sono: spaghetti, soffritto di cipolla e cubetti di pancetta, parmigiano grattugiato, pepe e un uovo intero. Buon appetito!

 

ATTENZIONE! Da domani non potrò più mandarti il Corona Daily per email, in cui darò l’importante classifica delle nazioni in cui il contagio si sta propagando più velocemente!

Sperando che ti sia piaciuto, per continuare a riceverlo dovrai registrarti gratuitamente al link http://community.finlantern.com/events/124-corona-daily-comment

Un buon #iorestoacasa a tutti,

 

Riccardo

 

 

 

 

Riccardo Esposito

CEO – FinLantern

e-mail: Riccardo@FinLantern.com

Website: https://finlantern.com/

Linkedin: http://ch.linkedin.com/in/resposito